Colloque : « Libri e Album di Disegni nell’Età moderna (1550-1800) : Nuove prospettive metodologiche e di esegesi storico-critica ».

Giovanni Battista Foggini, Mucius Scaevola tuant le secrétaire du roi Porsenna, XVIIe-XVIIIe siècle, plume et encre brune sur papier, 19,7 x 26,4 cm, Paris, musée du Louvre.

Type : colloque.
Date et horaire : du 30 mai au 1er juin 2018 .
Lieu : Accademia di Belle Arti di Roma, Piazza Ferro di Cavallo 3, Roma, et Koninklijk Nederlands Instituut Rome.

L’Accademia di Belle Arti di Roma, in collaborazione con il Koninklijk Nederlands Instituut Rome, presenta la prima edizione del Convegno Internazionale di studi di storia dell’arte e del disegno, dedicato al tema « Libri e Album di Disegni nell’Età moderna | 1550 – 1800 ».
La distinzione tipologica e terminologica tra ‘libri di disegni’ e ‘album di disegni’ è stata introdotta dalla storiografia artistica contemporanea sulla base di evidenze documentarie e letterarie italiane, cinque e seicentesche. Secondo queste fonti, gli artisti e i conoscitori utilizzarono l’espressione «libro dei disegni» per indicare quella parte della produzione grafica di pittori, incisori, scultori e architetti (e/o dai loro eredi e ateliers), rilegata in volume.
Nella definizione corrente, il libro di disegni (drawing-book in inglese) è descritto come «a book of original drawings in a bound volume (book, codex), consisting of one or more quires (gatherings), which are predominantly filled with drawings, irrespective of the age, intention and profession of a draughtsman … whether the structure has been consolidated before or after the drawing process, protected by a leather binding or a simple parchement or paper cover» (Elen, 1995).
Mentre i libri di disegni integri nella loro costituzione originaria sono piuttosto rari, e talvolta poco conosciuti e studiati (non ne esiste un censimento sistematico e ragionato), innumerevoli sono gli album di disegni (monografici o collettanei) costituiti da eruditi, conoscitori, collezionisti e curatori nei secoli XVII-XIX, al cui interno sono confluiti singoli fascicoli o singoli fogli provenienti da libri di disegni più antichi.
La capillare presenza di libri di disegni e album di disegni – giunti in condizioni più o meno frammentarie e dopo molti passaggi proprietari – nelle raccolte e nelle biblioteche pubbliche e private di tutto il mondo, chiede di indagarne e di analizzarne compiutamente gli sviluppi storici delle forme, delle funzioni e dei contenuti, e di studiarli sotto la lente storica della fortuna critica e materiale, del gusto, del mercato dell’arte e del collezionismo.
Attraverso i contributi originali di alcuni tra i maggiori specialisti dell’argomento, il Convegno Internazionale si propone di mettere in evidenza l’imprescindibile circolarità esistente tra lo studio dei libri di disegni creati dagli artisti, e lo studio degli album di disegni costituiti nella dimensione del collezionismo. Ciò al fine di avanzare nuove o non ancora esplorate prospettive di ricerca, censimento e classificazione tipologica, e di esegesi materiale, collezionistica e storico-critica. Di ampliare la conoscenza dei singoli oggetti (libri e album) e la comprensione delle teoriche e prassi operative (autoriali, accademiche e/o di atelier) italiane e nord-europee dell’Età moderna. E infine di approfondire i percorsi, il più delle volte articolati e complessi, di formazione delle raccolte internazionali di grafica a partire dalla dispersione del ricco patrimonio di volumi rilegati di disegni, lasciati a noi – in eredità – dagli artisti del passato.

Programme

mercredi 30 mai 2018
Koninklijk Nederlands Instituut Rome, Auditorium
Via Omero 10-12, Roma

15.00
Registrazione dei partecipanti

15.30
Saluti
Tiziana D’Acchille
Accademia di Belle Arti di Roma

Arnold Witte
Koninklijk Nederlands Instituut Rome

Introduzione ai lavori
Vita Segreto
Accademia di Belle Arti di Roma

Sessione I – Metodi, metodologie, esegesi
Presidente
Catherine Monbeig Goguel
CNRS, Musée du Louvre, Départment des Arts Graphiques, Paris

16.00-16.30
Albert J. Elen
Museum Boijmans Van Beuningen, Rotterdam
Drawing-Books and Albums. Similarities and Differences

16.30-17.00
Paolo Coen
Università degli Studi di Teramo
Da Roma all’Europa: dinamiche e protagonisti del mercato dei disegni nel XVIII secolo

17.00-17.30
Riccardo Lattuada
Università degli Studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’, Napoli
Disegno latente: esempi di metodi eterodossi di progettare immagini tra Cinque e Settecento

17.30-18.30
Dibattito

jeudi 31 mai 2018
Accademia di Belle Arti di Roma, Aula Magna
Piazza Ferro di Cavallo 3, Roma

Sessione II – Artisti italiani e libri di disegni tra Cinquecento e Seicento
Presidente
Arnold Nesselrath
Humboldt Universität, Berlin

9.30-10.00
Marzia Faietti
Gallerie degli Uffizi, Firenze
Il segno della ripetizione variata. I libri di disegni dall’antico di Amico Aspertini

10.00-10.30
Luca Baroni
Scuola Normale Superiore, Pisa
«Appresso a sé et ai posteri loro»: i libri di disegni di Federico Barocci dallo studio ai collezionisti, al museo

10.30-11.00
Stefania Mason
Università degli Studi di Udine
Libri, libretti, quaderni e album: il caso singolare delle raccolte di disegni di (e da) Palma il Giovane

11.00-11.30
Coffee Break

11.30-12.00
Piera Giovanna Tordella
Università degli Studi di Torino
I libri dei disegni di Ottavio Leoni. Aspetti storici, collezionistici, tecnico-conservativi. Pasquale Nerino Ferri e altri

12.00-12.30
Francesco Grisolìa
Università degli Studi di Roma ‘Tor Vergata’
Sui ‘libri di disegni’ di Giovan Battista Beinaschi

12.30-13.00
Dibattito

Sessione III – Per una geografia italiana del libro di disegni
Presidente
Giovanna Sapori
Università degli Studi ‘Roma Tre’

14.30-15.00
Sergio Marinelli
Università Ca’ Foscari, Venezia
Ipotesi di quaderni nella storia del disegno veronese

15.00-15.30
Catherine Monbeig Goguel
CNRS, Musée du Louvre, Départment des Arts Graphiques, Paris
Taccuini di artisti fiorentini del Seicento

15.30-16.00
Jonathan Bober
National Gallery of Art, Washington
Artists’ Albums in Baroque Genoa

16.00-16.30
Coffee Break

16.30-17.00
Benedetta Spadaccini
Veneranda Biblioteca Ambrosiana, Milano
Libri di disegni nella collezione della Biblioteca Ambrosiana. Ipotesi di ricostituzione per un contributo alla questione lombarda tra Cinque e Seicento

17.00-17.30
Vita Segreto
Accademia di Belle Arti di Roma
Per una storia «in nuce» del disegno di Sicilia tra XVI e XVII secolo attraverso libri, libretti e scartafacci di disegni

17.30-18.30
Dibattito

vendredi 1er juin 2018
Accademia di Belle Arti di Roma, Aula Magna
Piazza Ferro di Cavallo 3, Roma

Sessione IV – Album di artisti, ateliers, collezionisti
Presidente
Stefania Mason
Università degli Studi di Udine

9.30-10.00
Julian Brooks
Department of Drawings, The J. Paul Getty Museum, Los Angeles
Attributing an Album: Some thoughts on a Florentine Seventeenth-Century Case Study

10.00-10.30
Natalie Zimmer
The Wallace Collection, London
The Forgotten Draughtsman: Giovanni Ambrogio Figino’s Album of Drawings at Windsor Castle

10.30-11.00
Antonella Chiodo
Ricercatore Indipendente
Riscoprendo l’Album Abrate. Dalla formazione allo smembramento di un album seicentesco

11.00-11.30
Coffee Break

11.30-12.00
Catherine Loisel
Musée du Louvre, Paris
A proposito del ‘Quaderno Gatteri’ del Museo Correr di Venezia, riflessioni sul metodo di lavoro nella bottega dei Tiepolo e sul ruolo di Giandomenico

12.00-12.30
Stefan Morét
Staatliche Kunsthalle, Karlsruhe
Two Albums with Drawings by Giovanni Battista Piranesi and His Workshop from the Bequest of Friedrich Weinbrenner

12.30-13.00
Dibattito

Sessione V – Exempla europei, modelli italiani
Presidente
Bernard Aikema
Università di Verona

14.30-15.00
Giovanna Sapori
Università degli Studi ‘Roma Tre’
L’Album amicorum come libro di disegni. Qualche esempio fra Cinquecento e Seicento

15.00-15.30
Carlotta Striolo
Università di Verona
I taccuini di Rubens e Van Dijck, e la tradizione nord-europea del Cinquecento

15.30-16.00
Cinzia Sicca
Università degli Studi di Pisa
I disegni di figura nella collezione Talman: dalla formazione alla dispersione

16.00-16.30
Coffee Break

16.30-17.00
Dario Beccarini
Università degli Studi di Roma ‘Tor Vergata’
Intorno a Carlo Maratti: una proposta per un album di Hinrick Krock a Copenhagen

17.00-17.30
Arnold Nesselrath
Humboldt Universität, Berlin
Un libro di disegni francese attorno al 1800

17.30-18.30
Dibattito / Conclusione dei lavori

—————————————-
Segreteria organizzativa
Valeriana Berchicci
Accademia di Belle Arti, Roma

Agnieszka Kokol
Koninklijk Nederlands Instituut Rome

Informazioni
Accademia di Belle Arti di Roma
Piazza Ferro di Cavallo 3, 00186 Roma
+39 (6) 3227025
+39 (6) 3227036
segreteriadirezione@accademiabelleartiroma.it
www.accademiabelleartiroma.it
drawingsbook.abaroma2018@gmail.com

Koninklijk Nederlands Instituut Rome
Via Omero, 10-12, 00197 Roma
+39 (6) 3269621
secretary@knir.it
www.knir.it